È stata festeggiata il 17 novembre scorso la giornata mondiale della povertà nella diocesi di Rutana, in Burundi: il vescovo Bonaventure ha scelto una parrocchia confinante con la Tanzania. A condividere la giornata di festa anche don Pasqualino Porretta, il consigliere comunale Augusto Vinciguerra e sua figlia Anna.

«Abbiamo marciato per le strade della cittadina per una pace che renda questa gente felice di stare in un Paese, il Burundi, troppo povero, ma fiero di aver riconquistato un mimino di tranquillità sociale - scrivono i tre in una nota - Tanta gente in chiesa altrettanti fuori, nessuno ha voluto abbandonare la festa che è diventata una vera foresta di ombrelli colorati.

Uomini, donne e bambini hanno continuato a festeggiare anche se completamente bagnati. Noi dobbiamo continuare a lavorare per loro, ma principalmente con loro, provando ad aiutarli a realizzare quei piccoli progetti che possano far aumentare la speranza».