Un 44enne del luogo, con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

Questo è quanto accaduto ad Artena, alle porte di Roma, a seguito della richiesta di aiuto della moglie dell'arrestato, coinvolta nell'ennesima aggressione subita per futili motivi. Immediato l'intervento dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile che hanno soccorso la moglie e la figlia 19enne dall'ira furibonda del 44enne che stava gettando contro di loro dalla finestra vari oggetti della casa. 

I Carabinieri, salvaguardate le vittime, con l'intento di riportare la calma, sono entrati nell'abitazione ed hanno bloccato il 44enne dopo che si era opposto con una strenua resistenza. I militari, non solo hanno ricostruito l'accaduto, ma hanno delineato come il 44enne, aveva posto in essere nei confronti della moglie convivente atteggiamenti provocatori fatti di insulti, minacce e aggressioni verbali, al punto che la vittima non ha potuto fare altro che cambiare le proprie abitudini di vita da circa cinque anni.

Certificata l'escalation di violenze commesse dall'uomo, i Carabinieri lo hanno arrestato e trattenuto in caserma. All'esito del giudizio innanzi all'Autorità giudiziaria, il 44enne è stato sottoposto al divieto di avvicinamento ai familiari.