Si attendono gli eventi e con loro la speranza di far risorgere l'economia locale, ma la cittadinanza tutta si interroga: che fine hanno fatto i due teatri della città? Ogni categoria economica e commerciale del centro termale, ascolta giornalmente discorsi che parlano di manifestazioni, di rilancio, di riqualificazione della città.

Ma il dato che emerge è sconcertante, perché al di là delle strutture che attualmente ospitano gli eventi congressuali che si svolgono a Fiuggi, la città è ancora orfana dei suoi due teatri. Il teatro della Fonte Anticolana e quello comunale a Piazza Trento e Trieste.

Quello all'Anticolana è oramai fuori gioco da qualche anno, mentre il teatro comunale è interessato da un primo step di lavori di riqualificazione: sono stati infatti realizzati interventi per eliminare le infiltrazioni di acqua ed ora si attende una seconda gara per assegnare gli ulteriori lavori da fare.

Per farla breve, al di là di due situazioni distinte, la città si trova orfana di due strutture capaci di ospitare meeting, convegni, congressi ed eventi di vario genere. Ci auguriamo che l'amministrazione comunale acceleri l'iter burocratico per riconsegnare alla città almeno il teatro comunale, in attesa di sapere quale destino dovrà incontrare il famoso "Studio A".