Scambio culturale al comprensivo. Questa volta, in prima linea, nel proporre a tutti i suoi alunni, e non solo, l'annuale offerta formativa per promuovere al meglio e sempre più, la giusta crescita psico-fisica di tutti i suoi alunni.

Complimenti, soprattutto, allo staff degli insegnanti che hanno promosso ed attivato il progetto "Erasmus + KA 229 – mobilità degli alunni". Non a caso hanno scelto, per un proficuo scambio culturale, gli alunni, pari-età della città di Chaves (Portogallo) e Varshets (Bulgaria) per la loro vocazione turistica - termale, proprio quella di Fiuggi e del suo comprensorio.

Giovedì la palestra dell'istituto comprensivo (come ricorda il professore Pippo Pica ndr), si è trasformata in un allegro e gioioso parterre, per accogliere i due gruppi di alunni portoghesi e bulgari. Si è respirato una festosa aria, dal sapore tipico della ospitalità ed amicizia nell'accogliere i nostri giovani amici. Ad accogliere i ragazzi stranieri la baby-band delle classi 2° e 3° ad indirizzo musicale.

Molto gradita è stata la presenza dell'assessore Gianluca Ludovici, del consigliere Martina Innocenzi del comune di Fiuggi, del sindaco di Acuto Augusto Agostini e del presidente della Comunità Montana degli Ernici, Achille Bellucci. Tutti sono stati concordi nel plaudire l'iniziativa. Soddisfatta la dirigente scolastica Antonella Buono augurando ai ragazzi un ottimo soggiorno, pieno di tante e interessanti iniziative, come la visita all'Eco-Albergo del lago di Canterno, all'Acropoli di Alatri, al Castello di Fumone, ad Acuto e soprattutto visitando Fiuggi.

Molto simpatico è stato il momento dello scambio dei regali e la distribuzione a tutti di cappellini "a tema". Tutto si è concluso con l'inno dell'Europa unita, la "Marcia Trionfale". Una iniziativa come sempre lodevole quella del comprensivo che oltre ad una ricca offerta formativa e didattica guarda anche all'interscambio con l'europa. e questo gemellaggio con il Portogallo e bulgaria ne è testimonianza.