Due leggere scosse di terremoto sono state registrate nella notte appena trascorsa ai confini tra la provincia di Frosinone e la zona sud di quella di Roma. In particolare, i movimenti tellurici sono stati registrati dai sismografi dell'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) a ridosso delle zone di Colleferro ed Anagni. 

La prima scossa si è verificata all'1.59 con epicentro a Colonna e con magnitudo pari a 2.4 (profondità 10 chilometri). La seconda, invece, ancora più vicina al territorio ciociaro, si è avuta alle 3.28 con epicentro ad Artena e con magnitudo pari a 2.3 (profondità 11 chilometri). In entrambi i casi sono stati pochi i cittadini che, vista l'ora e la leggerà entità delle scosse, hanno avvertito il sisma. 

Avuta notizia al risveglio dell'accaduto, la memoria è tuttavia rapidamente tornata alla fortissima scossa dello scorso giovedì 7 novembre con epicentro a Balsorano (magnitudo 4.4) e nitidamente avvertita nel vicino Sorano e in tutta la Ciociaria. Nei giorni successivi ci furono molte repliche ed un preoccupante sciame sismico che interessò anche Pescosolido e che portò alla chiusura delle scuole. 

Per leggere l'articolo sul forte terremoto del 7 novembre CLICCA QUI