Noleggiate due centraline per il rilevamento delle polveri sottili per un periodo di sei mesi. I dati rilevati dalle due apparecchiature verranno analizzati dall'associazione "Medici di famiglia per l'ambiente", da anni attiva in tutta la provincia nella lotta all'inquinamento ambientale. Sul tema il M5sSora, nel marzo 2018, aveva presentato una proposta di mozione proprio per far installare le centraline.

«Si deve riconoscere che l'attuale amministrazione mostrò interesse alla proposta cercando di estenderla ai comuni limitrofi aderenti al Pianodi intervento operativo - ha detto il consigliere Fabrizio Pintori Oggi si deve dare atto e si apprezza che presto le centraline saranno attivate». Pintori ha inoltre evidenziato che servirebbe un maggior numero di apparecchi, ma che comunque con l'arrivo di quelli nuovi la città disporrà di una piccola rete di rilevamento della qualità dell'aria.