Si chiama operazione "Pesce Giallo" quella portata a termine nelle prime ore di questa mattina dai carabinieri del comando provinciale e che ha portato a far scattare le manette ai polsi di tre dipendenti della sede frusinate dell'Agenzia delle Entrate. Per loro l'accusa è di concussione, truffa ed altri reati. Secondo l'accusa avrebbero ingigantito ad arte i problemi fiscali o di altra natura dei cittadini per poi offrirsi di risolverli in virtù delle funzioni da loro svolte e dei poteri detenuti. In cambio, ovviamente, di somme di denaro. 

L'inchiesta ha portato anche ad iscrivere nel registro degli indagati altre 19 persone della provincia - per lo più consulenti e liberi professionisti - per i reati di corruzione ed altro.

Poco fa è stato diffuso un video in cui si vedono alcuni degli arrestati, poi ristretti ai domiciliari, mentre "operano" con alcuni cittadini nei loro uffici. Inoltre, nel video si possono ascoltare le voci di alcuni dei soggetti coinvolti e i loro discorsi, finalizzati ad ottenere denaro, attraverso le intercettazioni effettuate dai carabinieri. 

Per leggere l'articolo con la prima cronaca dell'operazione CLICCA QUI

Nella mattina personale della compagnia a Carabinieri di Frosinone ha dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari nonché della sospensione dall'esercizio di un pubblico ufficio emessa dal GIP del tribunale di Frosinone su richiesta del dottor Adolfo Coletta procuratore facente funzioni a carico di 3 soggetti, funzionari e dipendenti dell'Agenzia delle Entrate di Frosinone - Ufficio del Territorio siccome ritenuti responsabili dei reati di concussione, truffa aggravata ed altro.

Gli stessi prospettavano ed artatamente enfatizzavano varie difficoltà relativamente a pratiche, offrendosi di risolvere previo pagamento di somme di denaro.
Nello stesso procedimento, risultano altresì indagati altre 19 persone tra liberi professionisti e consulenti per i reati di corruzione ed altro  

I dettagli dell'operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso il Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone alle ore 11.45.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

di: La Redazione