Omicidio di Gabriel. Depositata in questi minuti dai legali Cucchi e Prospero la richiesta di giudizio abbreviato condizionato alla perizia psichiatrica di Donatella Di Bona. Entro cinque giorni il gip Di Croce dovrà scegliere se accogliere o rigettare. Da questa scelta dipenderà dunque la possibilità di procedere con un unico processo - quello fissato a marzo - oppure no. Il papà del piccolo soffocato a poco più di due anni perché piangeva, Nicola, assistito dall'avvocato D'Anna procederà sicuramente con un rito ordinario. Attesa per la scelta del giudice di Cassino.