Una spiegazione tecnico scientifica, ovviamente non giuridica. È in corso la conferenza stampa relativa all'omicidio Mollicone, con la difesa dei Mottola - rappresentata dall'avvocato Germani e dal consulente Carmelo Lavorino - dove per la prima volta si affrontano tutte le tesi scientifiche che non comproverebbero la responsabilità dei Mottola, come indicato dalle tesi della procura.

"La porta non può essere l'arma del delitto" uno degli assunti ripetuti e spiegati. La conferenza stampa è ancora in corso.