La data e l'ora sono fissate: sabato prossimo, 9 novembre, alle 11. E anche il luogo: una sala dell'Hotel Alba, in via Gaetano Di Biasio, a Cassino. Sarà allora che per la prima volta la famiglia Mottola parlerà pubblicamente delle accuse formulate dalla procura di Cassino per l'omicidio di Serena Mollicone all'allora comandante della caserma dei carabinieri di Arce Franco Mottola, accusato di omicidio in concorso con la moglie Anna e il figlio Marco.

L'incontro con la stampa sarà condotto dal professor Carmelo Lavorino, consulente globale della difesa dei Mottola, alla presenza anche dell'avvocato Francesco Germani, legale della famiglia. «L'obiettivo dell'incontro spiega il professor Lavorino annunciandolo è informare l'opinione pubblica degli aspetti esiziali della vicenda anche per confutare tutte le imprecisioni sinora filtrate».