La terra torna a tremare nel Sorano: da ieri sera sono state numerose le scosse registrate dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv)  localizzate sia nel comune laziale di Pescosolido sia in quello abruzzese di Balsorano, che distano meno di 15 chilometri l'uno dall'altro.

Le più significative sono state registrate, nella notte, ai seguenti orari e di magnitudo superiore a 2: a Pescosollido alle 22.53 ML 2.2 , mentre a Balsorano alle 01.13 ML 2. 8 e alle 4.39 ML 2.5.

Anche a Sora alcuni cittadini hanno avvertito la terra tremare. L'apprensione è tanta, anche perché, come detto, decine sono le state le scosse che gli strumenti di rilevazione, fortunatamente di bassa magnitudo (sempre inferiore a 2), hanno registrato nella notte. A Pescosollido il sindaco Donato Bellisario è in stretto contatto con la protezione civile. "Il mese scorso abbiamo effettuato con la protezione civile di Pescosolido una campagna di sensibilizzazione con i bambini della locale scuola. Stiamo monitorando la situazione delle ultime ore. Il sisma non è stato avvertito da tutta la popolazione.", ha precisato il sindaco.

SEGUONO AGGIORNAMENTI