Un camion uscito fuori strada ha provocato lo sversamento di centinaia di litri di gasolio nei terreni di via Magnavacca, al confine con il comune di Rocca D'Evandro. L'area dove è avvenuto l'incidente è però di competenza del comune di Cassino, per questo si è subito mobilitato il sindaco Enzo Salera. La preoccupazione dei residenti della zona è che il gasolio possa aver contaminato i terreni di via Magnavacca e il primo cittadino ha quindi ipotizzato di emanare una ordinanza per vietare l'uso dell'acqua potabile.

Nella giornata di ieri l'ordinanza non è stata però emessa: si attende un sopralluogo della Asl per la giornata odierna dopodichè si deciderà in merito e si valuterà se ci sono o meno dei rischi concreti tanto da dover ricorrere ad una apposita ordinanza di divieto, oppure non ci sono criticità tanto gravi da dover far sì che si ricorra ad adottare tale provvedimento che in ogni caso sarebbe temporaneo e non definitivo.

Intanto, sempre a proposito di ambiente, è stato ripetuto l'appuntamento "il tuo quartiere non è una discarica". Dopo il buon successo che si è registrato a Caira, domenica è stata la volta di San Bartolomeo, e ora man mano si proseguirà nelle altre periferie della città. E l'assessore al ramo Emiliano Venturi continua anche a lavorare per far sì che presto venga ripristinato il centro di conferimento e a seguire l'isola ecologica per migliorare i servizi della raccolta differenziata in città.