Telecamere e non solo. La videosorveglianza e la sicurezza sono sempre più una priorità per l'amministrazione anche e soprattutto all'indomani del furto che si è verificato proprio all'interno della casa comunale.

L'assessore alla municipale Barbara Alifuoco ha affrontato il tema anche in un vertice che si è svolto in Municipio con il segretario generale provinciale della Silp-Cgil Angelo Di Paola. Il quale a margine dell'incontro commenta: «Scopo dell'incontro è stato quello di uno scambio di idee costruttive e sullo stato di sicurezza di Cassino e del cassinate.

Il Silp-Cgil ha lanciato due proposte. La prima è quella di istituire un "osservatorio per la legalità e la lotta alla criminalità organizzata" con finalità consultive, propositive e promozione della legalità, composta dalle varie figure che si occupano precipuamente di sicurezza e tutti quegli attori sul territorio sensibili alla problematica, comprese le organizzazioni sindacali.

La seconda è stata quella di consigliare, visto il progetto di rendere fruibile una struttura confiscata alla criminalità organizzata, l'intitolazione a Emanuela Loi, l'agente della polizia di stato di scorta al giudice Borsellino barbaramente uccisa nel famigerato attentato del 19 luglio del 1992». L'assessore, dimostrando vivo interesse, ha poi lamentato una critica mancanza di personale presso la polizia locale.