Dopo un ottobre dal clima decisamente anomalo, più di sapore estivo che autunnale, novembre si presenta con una veste decisamente diversa. Tutti i principali esperti del settore meteo, infatti, prevedono un mese caratterizzato da intense precipitazioni e da uno spiccato maltempo. Ad iniziare già dalla prima settimana appena iniziata, che lascia intravedere un week end fortemente perturbato e con temperature in picchiata

"Sull'Italia - scrivo in merito i meteorologi di ilmeteo.it - è in arrivo una nuova fase di intenso maltempo. Tuttavia, oltre alle forti precipitazioni, sono attesi anche venti impetuosi, pronti a investire buona parte delle regioni nel corso del fine settimana.

LE AREE PIU' A RISCHIO
Come emerge dagli ultimi aggiornamenti a disposizione, il transito di un centro di bassa pressione in arrivo dal Nord Europa, attiverà violente correnti su tutto il nostro Paese, con raffiche che localmente sfioreranno anche gli 80 km/h. Le giornate peggiori saranno proprio quelle del weekend, in particolar modo domenica 3 novembre, quando gran parte dell'Italia sarà coinvolta.

Già durante la giornata di sabato 2 novembre i venti cominceranno ad intensificarsi, soprattutto sul mar Tirreno. Le raffiche saranno prevalentemente da ostro e scirocco, con punte fino a 60/70 km/h sull'alto Tirreno (Toscana) e sul basso mar Ligure. Altrove soffieranno più debolmente, tra nord-ovest e sud-ovest. Nella giornata di domenica 3 novembre - prosegue ilmeteo.it - registreremo un'ulteriore intensificazione delle correnti, con raffiche di libeccio e scirocco fino a 80 km/h su Tirreno (coste toscane, laziali e campane), Liguria e Adriatico (Marche, Abruzzo e Molise).

Il tutto sarà accompagnato dal maltempo che interesserà prevalentemente il Centro-Nord con temporali e piogge. A causa dei forti venti in arrivo si raccomanda di non sostare sotto alberi e di prestare attenzione al transito sotto balconi o carichi pendenti.