«Cassino è stato scelto insieme a 107 altri comuni italiani da Tim per l'operazione "Risorgimento digitale", ed è l'unico comune della Provincia di Frosinone». A darne notizia è il sindaco Enzo Salera che ieri mattina ha presenziato all'Ara Pacis a Roma alla presentazione del progetto con l'Amministratore delegato Luigi Gubitosi.

«Siamo davvero orgogliosi, ancora una volta, di essere stati scelti. Si tratta di un programma di formazione guidato dalla Tim Academy che, con il lavoro e l'aiuto di 400 formatori - spiega il sindaco - offrirà oltre 20.000 ore di lezioni entro la fine del 2020, con l'intervento di associazioni, centri di aggregazione ed incontri territoriali, polisportive e centri anziani, per diffondere le competenze digitali necessarie per accedere alle grandi opportunità offerte da Internet».

A chi è rivolto? In particolare a coloro che sono rimasti fuori dalla digitalizzazione e dall'uso di internet per insegnare loro a navigare in rete, comunicare e usufruire dei servizi di cittadinanza digitale. L'obiettivo di Tim è portare l'Italia nelle classifiche europee per l'utilizzo dei servizi digitali.

Nelle principali piazze dei comuni coinvolte nell'iniziativa, saranno presenti operatori Tim che informeranno e coinvolgeranno i cittadini e le imprese locali attraverso specifiche azioni formative. La data di inizio è l'11 novembre e si parte da Marsala, comune simbolo del Risorgimento d'Italia, per poi spostarsi in tutte le province della Sicilia e poi le altre regioni. In ogni tappa è prevista la presenza di un team di formatori per i corsi in aula e di un team di operatori addetti alle attività di sportello digitale in piazza per spiegare al pubblico come il digitale possa migliorare concretamente la vita quotidiana con dimostrazioni pratiche su quanto concerne le attività del mondo di internet.