"Amasenus ardens flammis", la rievocazione storica attesa da tutti i cittadini del paese lepino è pronta ad andare in scena nel pomeriggio di domani (sabato 26 ottobre). È stato un vero e proprio appello quello rivolto alla cittadinanza da parte del sindaco Antonio Como e dell'assessore alla cultura Chiara D'Ambrogio, i quali hanno chiesto, a chiunque fosse interessato, di "partecipare" indossando un abito medievale, anche molto semplice.

Questo perché l'evento di sabato sarà un qualcosa di unico e permetterà al pubblico di partecipare alle performance di professionisti in costume, il tutto per ricreare un'atmosfera tipica medievale. Tutto avrà inizio alle ore 17, in piazza della Vittoria, dinanzi la Collegiata di Santa Maria Assunta, dove vi sarà uno spettacolo musicale dei "Musici Viatores"; non mancheranno poi le bruschette con olio "nuovo", accompagnate da vino rosso e tutti i partecipanti verranno omaggiati con una shopping bag in Tnt (plastic free).

Alle 18.15, presso la Collegiata, vi sarà grazie alla partecipazione di alcuni figuranti, la lettura dell'atto di consacrazione della chiesa risalente al 1177, e, subito dopo la messa celebrativa, in piazza XI febbraio la compagnia Lux Arcana proporrà un grande spettacolo di fuoco e di acrobazia.

«L'invito è a partecipare in costume non per assistere ma per essere protagonisti della manifestazione» spiegano gli amministratori amasenesi. «Una manifestazione che vorremmo ripetere negli anni, poiché legata a un importante momento storico, qual è la consacrazione della Collegiata di Santa Maria Assunta avvenuta nel 1177».