Va a fuoco una pressa nel reparto plastica dello stabilimento Fca di Cassino. L'episodio si è verificato questa notte al fabbricato 12 a causa, forse, di un cortocircuito ma tutte le ipotesi sono ancora al vaglio.
La pressa che si è incendiata doveva stampare gli ultimi 150 pezzi per poi essere smontata e mandata via già la settimana prossima. "La macchina era in condizioni pietose, non era più in sicurezza da tempo ed è stata segnalato il problema più volte", lamentano alcuni lavoratori che tramite i sindacati avevano fatto presente il problema. La dirigenza Fca si è comunque subito mobilitata e con i vigili del fuoco interni ha provveduto a spegnere l'incendio in poco tempo facendo evacuare gli operai che stavano lavorando durante il turno di notte. La situazione è dunque tornata alla normalità, l'area dove è divampato l'incendio è stata transennata e messa in sicurezza ed è ripreso regolare il turno lavorativo al reparto. Ma inevitabilmente, a meno di un mese dal terribile incidente mortale al reparto presse di Fca, tornano ad accendersi i riflettori sulla sicurezza in fabbrica.