I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Atina, congiuntamente ai colleghi della Stazione Carabinieri Forestale di Cassino, nell'ambito di controlli sulla corretta etichettatura e tracciabilità dei prodotti agroalimentari presso esercizi commerciali del cassinate, hanno accertato la presenza, all'interno del banco frigo del reparto macelleria di un supermercato, di alcune confezioni di carne bovina con le etichette non conformi alla normativa e tali da non consentire la tracciabilità del prodotto posto in vendita.

All'Amministratore della Società che gestisce il punto vendita è stata elevata una sanzione di 1.500,00 euro mentre le confezioni di carne sono state sequestrate amministrativamente.