Sul violento episodio poco fa la polizia di Stato ha emesso una nota nella quale chiarisce nei dettagli tutto l'accaduto

"Nel pomeriggio di ieri, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sora ha tratto in arresto un quarantaquattrenne e denunciato in stato di libertà un minorenne, entrambi sorani appartenenti alla locale comunità rom, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I FATTI
Durante un controllo una pattuglia della Squadra Volante ha sottoposto a verifiche un'autovettura di grossa cilindrata, a bordo della quale si trovavano un uomo di 44 anni, scarcerato nel mese di aprile del corrente anno con precedenti per i reati di rapina, estorsione e porto abusivo di armi, ed un suo congiunto, minorenne ed incensurato. Dai riscontri si è accertato che l'auto era sprovvista di copertura assicurativa e di revisione.

Il conducente, fin da subito si è posto in maniera ostile nei confronti degli operatori e in seguito alle contestazioni al codice della strada ha aggredito uno degli agenti colpendolo ripetutamente, aiutato nell'aggressione dal passeggero di minore età. Gli operatori, nonostante la furia dei soggetti e le lesioni riportate, sono riusciti a bloccare i due rom per poi accompagnarli presso il Commissariato per il prosieguo degli accertamenti, svolti con la collaborazione del personale della Squadra Anticrimine e di una pattuglia della  Polizia Stradale del locale Distaccamento.

Il maggiorenne è stato arrestato e, su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Cassino, posto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo che si terrà questa mattina, mentre il minorenne è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma.

Ieri nella tarda serata due poliziotti del commissariato di Sora sono stati aggrediti da un 44enne ed un 17enne durante un posto di blocco in via Cadorna. I due rom hanno preso a calci e pugni gli agenti in divisa ora ricoverati all'ospedale di Sora. Uno dei due rom, E.D.S., è stato arrestato mentre il minore in sua compagnia è stato denunicato. L'accusa è oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Testimonianze di vicinanza stanno arrivando in queste ore dalle istituzioni. 

di: Ecp