Resta invariata la situazione lungo la strada provinciale 67 Monte San Giovanni Campano-Strangolagalli. Il muro di contenimento all'altezza di Ruirate si è completamente staccato dalla carreggiata. Stessa precaria situazione in via Le Gotte.

Il costone costituito da materiale travertinoso e franato quasi dieci anni fa nel tratto di provinciale tra il Capoluogo e la frazione La Lucca rischia di scivolare a seguito della frantumazione della fragile massa calcarea provocata dalle insistenti piogge. E visto ormai il periodo autunnale, la preoccupazione degli automobilisti è tanta.

Un eventuale ed ulteriore scoscendimento porterebbe materiale ingombrante sull'unica corsia riaperta al traffico. Doveva essere una soluzione provvisoria, ma così non è stato. L'altra corsia dell'importante strada provinciale è ormai franata a valle e necessita di essere ricostruita.

Appare, inoltre, preoccupante l'allargarsi delle crepe sull'asfalto della corsia a valle e sul vecchio muro di protezione a monte.
Dunque, un nuovo appello, agli enti competenti affinché intervengano con la messa in sicurezza delle arterie interessate dalle frane sul territorio di Monte San Giovanni Campano.