Quando si è trovata a tu per tu con un pitone in casa, attorcigliato lungo il corrimano della ringhiera del balcone, una donna del capoluogo è riuscita a mantenere la calma e allertare i soccorritori, ma è stata necessaria una task force, nel pomeriggio di oggi in via Manzoni, per stanare il rettile che non ne voleva sapere di lasciarsi prendere. Quando è intervenuta la Polizia Provinciale, con l'ispettore capo Massimo Raho e l'assistente Paolo D'Andrea, il pitone nel frattempo si era infilato nel discendente della grondaia: sono stati coinvolti così i Vigili del Fuoco, che hanno fatto uscire il serpente riempiendo il tubo d'acqua. Una volta stanato, il rettile è stato catturato dal maresciallo maggiore Roberto Mayer della Forestale del Reparto Carabinieri Biodiversità di Fogliano che lo ha poi affidato al Centro di Tutela Fauna Selvatica. Resta da accertare la provenienza del pitone, probabilmente fuggito dalla teca che lo ospitava, oppure abbandonato.