Ancora una protesta davanti al tribunale di Cassino. In mattinata una donna ha afferrato un megafono e, dopo essersi piazzata davanti all'ingresso dell'edificio, ha iniziato ad urlare chiedendo giustizia, chiedendo a gran voce di poter parlare con un magistrato. Pare che alla base del suo gesto ci fossero motivi di natura familiare. Immediato l'arrivo sul posto dei carabinieri e l'intervento dei magistrati e del servizio di vigilanza. La signora, rassicurata, è quindi andata via.