Continua la corrispondenza epistolare tra sindacati e Comune. Il tema è sempre lo stesso: il mancato pagamento ai dipendenti della produttività dell'anno 2018. Lo scorso 14 ottobre le sigle sindacali Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno nuovamente scritto al sindaco Roberto De Donatis, al segretario generale Marina Saccoccia, al dirigente del primo settore (risorse umane) Simonetta La Rocca e per conoscenza anche la prefetto Ignazio Portelli. Nella nota i sindacati spiegano che «avendo ricevuto lo scorso primo ottobre la comunicazione ufficiale circa le problematiche emerse dopo l'accordo raggiunto in Prefettura, con la presente sollecitano la tempestiva comunicazione delle soluzioni attuabili, entro e non oltre 15 giorni».

Aggiungono che l'unica strada da percorrere è «la liquidazione di tutto il salario accessorio dei dipendenti così come previsto nella pre-intesa firmata con la parte pubblica il 31 dicembre scorso». Infine, nella nota i sindacati dei dipendenti comunali avvertono: «qualora non pervenissero comunicazioni entro la data indicata, gli scriventi realizzeranno tutte le iniziative sindacali e legali a tutela dei dipendenti».