Momenti difficili per i dipendenti della farmacia comunale: arriva infatti il preavviso di licenziamento.

L'ex assessore Umberto Geremia si schiera dalla parte dei lavoratori: «Il Cda, dopo la lettera del sindaco in cui indicava che al 31 dicembre avrebbe chiuso la farmacia comunale, per legge ha dovuto inviare otto lettere di preavviso di licenziamento. Ieri i dipendenti della farmacia comunale le hanno ricevute generando in loro preoccupazione. Se dovesse succedere che si passerà all'effettivo licenziamento degli otto dipendenti, organizzerò un importante evento capace di richiamare tanti cittadini. La protesta non sarà solo mia, ma dell'intera città.
Manifesteremo sotto il Comune perché non si può scherzare sulla vita dei lavoratori. Più di settecento firme raccolte sabato hanno testimoniato che la gente è stufa di questo modo di amministrare. Sono vicino ai dipendenti e al farmacista coinvolti ingiustamente in questa vicenda», ha concluso l'ex assessore invitando nuovamente i cittadini a recarsi sabato dalle 9 alle 13 davanti alla farmacia comunale per continuare la raccolta firme a tutela del servizio.