Appiccato un piccolo incendio (piccolo, anche perché per fortuna l'odore acre di fumo si è levato subito nell'aria dando l'allarme) presso la sede dell'associazione culturale "La Sotto", una giovane ma già importante realtà di Coreno, impegnata nell'organizzazione di eventi musicali, artistici e culturali, tra cui la Color Run, la maratona di due chilometri che colora le strade del paese nel mese di agosto. Sono gli stessi giovani del direttivo, che ieri hanno sporto denuncia, a raccontare l'accaduto: «Intorno all'una e mezza della notte scorsa, presso la nostra sede in piazza Umberto I, abbiamo trovato questo "simpatico focolare".

Siamo stati richiamati dalla forte puzza di fumo e dai bagliori provenienti dall'esterno. Non vogliamo scaturire polemiche a riguardo forse si tratta di una bravata ma vorremmo capire il perché di questa cosa stupida, per sapere se qualcuno ha dei problemi con noi come associazione o a livello personale», hanno affermato i ragazzi dell'associazione "La Sotto". Immediata la solidarietà del paese intero che ha invitato i giovani a non mollare e ha stigmatizzato all'unanimità il gesto.

Molti sperano che qualche dato utile si possa ricavare dalle telecamere di videosorveglianza. Solidarietà ha espresso il gruppo consiliare "Paese nuovo": «Certi atteggiamenti dovrebbero essere condannati sempre, a maggior ragione se ad essere colpiti sono i nostri ragazzi, quelli che da qualche anno si prodigano per organizzare eventi e iniziative largamente partecipate. Loro nel tempo ci hanno dato continue lezioni di aggregazione e di unione, ora tocca a tutti noi corenesi essere loro accanto».