Si svolgerà domenica 27 ottobre la manifestazione contro i cattivi odori nell'area di Patrica e comuni limitrofi. «Dopo il rinvio del mese scorso, abbiamo individuato una nuova data - ricorda il sindaco Lucio Fiordalisio, promotore del corteo -. Programmare una manifestazione del genere non è mai semplice.

Tuttavia, grazie anche alla determinazione della popolazione, abbiamo deciso di non fermarci, perché l'inquinamento e i disagi non restano ad aspettare. Domenica 27 ottobre, alle ore 15, a Patrica in contrada Tomacella, manifesteremo non contro qualcuno ma per ottenere ciò che ci spetta e cioè il "rispetto per questa terra".

Presentare un documento e chiedere ai manifestanti di firmarlo assume un valore molto significativo, perché esprime un dato chiaro e netto, e cioè che la gente che va in strada è informata e consapevole delle problematiche ambientali. I punti presentati nel documento sono: la bonifica del Sin, l'indagine epidemiologica, la legge regionale sulle molestie olfattive, la legge regionale che vieti l'insediamento di nuovi impianti di rifiuti e l'istituzione del Registro tumori. Ci tengo a sottolineare - conclude Fiordalisio - come la manifestazione debba avere una connotazione esclusivamente popolare».