Nella giornata di ieri, a Cassino, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Sant'Elia Fiumerapido hanno arrestato un 31enne residente nella "Città Martire"  (e già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio e violazioni al vigente C.D.S), poiché colto  nella flagranza del reato di "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti".

Il giovane è stato sorpreso subito dopo aver ceduto una dose di cocaina, di 0,5 grammi, ad un 52enne di Cervaro, dietro pagamento di 50 euro. 

L'attività di P.G. posta in essere nell'immediatezza dai militari operanti, ha consentito di recuperare la dose sull'acquirente e la banconota pagata per l'acquisto. La successiva perquisizione personale eseguita sull'arrestato ha permesso di recuperare ulteriori 75 euro ritenuti provento di altra attività di spaccio, mentre nel corso della  conseguente perquisizione domiciliare veniva rivenuto un bilancino di precisione, che contestualmente veniva  sottoposto a sequestro unitamente a quanto già rinvenuto nel corso della medesima attività.

Ad espletate formalità di rito, l'arrestato, veniva  accompagnato presso la sua abitazione , così come disposto dalla competente A.G, poiché sottoposto al regime degli arresti domiciliari mentre, nei confronti del 52enne acquirente veniva inviata la segnalazione alla Prefettura di Frosinone quale "assuntore di sostanze stupefacenti".