Rimossi i paletti in piazza Ottorino del Foco a Caira: si chiude una battaglia lunga 4 anni. La vicenda è iniziata nel 2015 quando i condomini delle palazzine Ater che si trovano nella piazza di Caira hanno transennato una parte del piazzale, cintanto di cartello di divieto di sosta e la scritta: parcheggio riservato ai condomini. Nella sostanza dei fatti sostenevano che aspettassero loro anche i parcheggi e quindi una parte della piazza, insieme agli appartamenti. Alcuni attivisti della frazione, in particolar modo Niki Dragonetti, hanno ingaggiato una battaglia per far liberare la piazza. Più volte Dragonetti ha sollecitato l'ex sindaco D'Alessandro chiedendogli di far rimuovere i paletti, ma non ha mai ottenuto risposte. Non si è arreso e, seppur da avversario politico (era candidato con Petrarcone alle amministrative di maggio) ha posto la medesima questione all'amministrazione Salera. Ad ricaricarsi della questione è stato il consigliere della zona Fabio Vizzacchero che questa mattina, insieme agli operai della manutenzione e ai vigili urbani, ha presenziato all'opera di rimozione dei paletti a seguito dell'ordinanza firmata da Salera che ha riconosciuto come la piazza spetti a tutti i cittadini di Ciara e non solo agli inquilini. Dragonetti è arrivato a lavoro quasi ultimato e si è goduto la vittoria: "Ringrazio il sindaco Salera e il consigliere Vizzacchero che hanno accolto le mie obiezioni ed hanno avuto il coraggio di intervenire".