Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna per un 28enne di Serrone, già censito per minacce e maltrattamenti in famiglia. E' quanto disposto dall'autorità giudiziaria che ha concordato con le attività investigative condotte dalla Stazione Carabinieri di Fiuggi.

 I militari operanti, nel mese di febbraio, a conclusione di indagini intraprese a seguito della denuncia presentata dalla sua compagna, avevano denunciato il 28enne per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed atti persecutori.

L'uomo dal giugno 2017 al febbraio 2019 si è reso responsabile, in innumerevoli occasioni, di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della denunciante e, successivamente, ha continuato con condotte che sono sfociate in atti persecutori come la pubblicazione di post su Facebook o messaggi su Whatsapp fino ad andare presso l'abitazione della convivente.

Comportamenti che hanno determinato l'emissione del provvedimento cautelare al fine di arginare la pericolosità dell'uomo. Le restrizioni prevedono di non avvicinarsi all'abitazione, al luogo di lavoro ed ogni altro luogo praticato dalla denunciante nonché di non comunicare in qualsiasi modo con la stessa e di mantenersi ad una distanza di almeno 100 metri.