Nuovi sversamenti nella zona industriale di Cassino, notte insonne per i residenti a causa degli odori nauseabondi. Gli attivisti di Solfegna Cantoni chiedono interventi mirati e garanzie. Mentre i cittadini chiedono un incontro al sindaco di Cassino. Nella notte un nuovo problema all'impianto di depurazione ha fatto riesplodere il problema, affatto nuovo, con tutta la sua forza. "Dalle analisi effettuate il 3 e l'8 luglio sembrerebbero essere diversi i superamenti dei limiti imposti riguardanti le acque reflue - hanno spiegato dal comitato Solfegna Cantoni - Al fine di controllare e tutelare l'ambiente, i cittadini ci chiedono aiuto. Vogliono e vogliamo sapere se questi odori possano essere nocivi per la salute. E per l'ambiente, visti gli sversamenti anche nelle acque dei fiumi"