Non è che si avevano molti dubbi ma l'arresto di giovedì pomeriggio per spaccio di droga conferma come tra la clientela l'età sia sempre più bassa. Infatti, nell'operazione antidroga condotta dai carabinieri della locale Stazione diretta dal comandante Belloni, oltre allo spacciatore arrestato è emerso un particolare che non va sottovalutato. E cioè che ad acquistare la droga sia stato un quattordicenne.

La conferma di come il fenomeno droga sia sempre più preoccupante. A finire invece nei guai un 24enne di origini ucraine. I militari hanno notato strani movimenti sotto l'abitazione dell'uomo.

Dopo averlo messo osservazione hanno notato che cedeva "hashish" ad un 14enne del luogo. A questo punto sono intervenuti e dopo averlo bloccato si sono fatti aprire la sua abitazione dove hanno rinvenuto ulteriori 62 grammi di "marijuana" e 47 di "hashish", un bilancino di precisione, nonché del materiale atto al confezionamento e taglio della droga. Ovviamente il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Ultimata questa fase dell'operazione il minorenne è stato segnalato all'autorità amministrativa. Il ventiquattrenne è stato condotto nella sua casa ai domiciliari. Ieri si è svolta l'udienza di convalida presso il tribunale di Frosinone e l'arrestato, difeso dagli avvocati Maietta e Torriero, è stato rimesso in libertà. Al di là dell'aspetto giudiziario della vicenda l'acquisto di droga da parte di un quattordicenne evidenzia come su questo fenomeno nessuno deve abbassare la guardia.