Un ordigno bellico è stato rinvenuto a pochi metri da via E. De Nicola. Da giorni era stata segnalata dai residenti una perdita di acqua in una strada di accesso laterale. Quando sul posto sono arrivati gli operai della società che gestisce il servizio idrico e hanno iniziato a scavare è riaffiorato un oggetto. Immediatamente hanno capito di cosa si trattava, una bomba risalente al secondo conflitto bellico.

Si è reso quindi necessario l'intervento degli uomini dell'Arma che hanno transennato l'area. Ovviamente è scattato il blocco dei lavori, toccherà alla squadra di artificieri che provvederanno alla rimozione e al disinnesco della bomba. Non è la prima volta che si registrano questo tipo di ritrovamenti, solo qualche settimana fa a pochi metri dal campus della Folcara è stato trovato un altro ordigno bellico per il quale è stato necessario chiudere la strada per permettere ai tecnici di intervenire e mettere la zona in sicurezza.

E ancora altri ordigni bellici sono stati trovati in centro e alla villa comunale.