Domani, alle 17 (sabato 5 ottobre) ci sarà l'inaugurazione della mostra d'arte contemporanea "Corpomente - arte e medicina lavorano", un progetto giunto alla seconda edizione che si svolgerà dal 6 al 26 ottobre al teatro stabile di Isola del Liri.

L'idea è nata per onorare la memoria di Pietrino Marchione, a favore della onlus "Il Tratturo - Una strada per la vita" di Chieti e oggi si arricchisce di altri compagni di lavoro: l'associazione Iris di Sora e Frosinone, l'associazione onlus "Il Glicine" di Isola del Liri, il reparto di radioterapia dell'ospedale Santissima Trinità di Sora.

Da domani (sabato 5 ottobre) fino alla chiusura del 26 ottobre, Isola del Liri sarà il fulcro di eventi culturali impegnati per raccogliere sostegno contro le malattie tumorali; oltre i 28 artisti in mostra, ogni fine settimana ci saranno concerti di musica classica, jazz ed elettronica. «Saranno venti giorni di attività di alto livello culturale - assicura la curatrice dell'evento Sara Ciuffetta -

Vedremo la realizzazione di un'opera di live painting, ma anche una giornata dedicata alla prevenzione a cura della cooperativa San Paolo della Croce, con la possibilità di visite gratuite con i medici che sostengono il nostro progetto. Accoglieremo gli ospiti domani, alle ore 17, nell'auditorium dell'ex lanificio San Francesco per una visita guidata e un brindisi di benvenuto a cura degli studenti dell'istituto alberghiero "Cesare Baronio" di Sora. Ringraziamo il vicepresidente della Provincia Luigi Vacana, l'amministrazione di Isola, il sindaco di Campoli Appennino e l'Unione di Comuni, la direttrice dell'Accademia di belle arti di Frosinone e tutti gli enti che hanno patrocinato l'evento».