Tre giovani di età compresa tra 21 e 29 anni sono morti nella notte. La loro auto si è schiantata contro un albero a Vigarano Mainarda, nel Ferrarese, sulla strada del ritorno a casa dopo una serata in discoteca. Il conducente, rimasto ferito, non è in pericolo di vita ma è indagato per omicidio stradale plurimo. Dalle analisi è infatti emerso che aveva un tasso alcolemico di 1,3 g/l, quasi tre volte il limite consentito. 

E' stato proprio il conducente, uscito da solo dall'auto dopo lo schianto, a chiamare i soccorsi; quando l'ambulanza è arrivata, però, per gli altri tre giovani non c'era più nulla da fare. Le vittime sono Giulio Nali, 28enne di Occhiobello, Manuel Signorini, 23enne di Salara (Rovigo) e Miriam Berselli, 21enne di Ferrara. 

I quattro erano colleghi, lavoravano insieme in un supermercato della zona e proprio sul posto di lavoro era nata questa amicizia. L'auto su cui viaggiavano è uscita di strada, per motivi ancora al vaglio, schiantandosi contro un platano ai bordi della carreggiata, lungo un rettilineo. Sul posto, oltre ai carabinieri, anche i vigili del fuoco e il 118.