I residenti di viale della Libertà non ci stanno e dicono basta: «Chiediamo a gran voce l'installazione di dissuasori di velocità. Questa strada è pericolosa e le auto transitano a velocità folli, assistiamo di continuo a incidenti e abbiamo paura per la nostra incolumità». L'appello dei cittadini, arriva in seguito all'ultimo episodio, avvenuto tra la notte dell'8 e il 9 settembre, quando un automobilista perdendo il controllo del veicolo si è schiantato contro le auto parcheggiate lungo la strada e ha terminato la sua corsa ribaltandosi sul lato opposto.

«C'era un inferno fuori dal mio balcone – racconta una donna svegliata dal tremendo boato causato dall'incidente – Tre auto erano ridotte a un ammasso di ferraglia, per fortuna nessun pedone era presente sul ciglio della strada – e aggiunge –non è la prima volta che ciò accade, capita di essere svegliati nel cuore della notte dal rumore di macchine e moto che percorrono la via a velocità elevata, spesso al mattino troviamo le nostre auto tamponate, molte volte corriamo il rischio di essere investiti mentre attraversiamo la strada».

I residenti di viale della Libertà non sono nuovi a questo genere di richieste, perché già anni addietro in seguito a una raccolta firme chiesero alla precedente Amministrazione di intervenire per migliorare la sicurezza stradale della zona. L'appello all'epoca rimase inascoltato, sperano oggi in un epilogo diverso: «Abbiamo chiesto un colloquio con chi di dovere, ci auguriamo che le nostre richieste possano essere accolte».

Da Palazzo Antonelli fanno sapere che si sta valutando insieme agli uffici competenti quale possa essere la miglior soluzione da adottare per la messa in sicurezza della zona, anche tenendo in forte considerazione le opinioni dei residenti di viale della Libertà. Inoltre assicurano: «Tutti gli interventi riguardanti la materia stradale effettuati da questa Amministrazione, come le rotatorie, gli attraversamenti pedonali rialzati, il potenziamento dell'illuminazione e tanti altri, hanno avuto come motivo trainante proprio la messa in sicurezza della città e dei suoi abitanti». Infine ricordano che rispettare i limiti di velocità in vigore risulti il modo più efficace per rendere le strade sicure ed evitare eventuali incidenti.