Arpino è tra i dodici comuni che ospiteranno gli ostelli della gioventù finanziati dalla Regione Lazio con il bando "itinerario giovani". La nuova iniziativa delle politiche giovanili della Regione Lazio sostiene l'apertura e il potenziamento di spazi pubblici da riqualificare destinandoli alle ragazze e ai ragazzi under 35. «Rendere Arpino un luogo attrattivo per il turismo giovanile, incentivando azioni di aggregazione e partecipazione sociale dei giovani, coinvolgendoli nella definizione e nell'animazione degli itinerari e rendendoli attori primari della valorizzazione del proprio territorio. Questi sono gli obiettivi che vogliamo cogliere attraverso questa opportunità - ha detto entusiasta il sindaco Renato Rea -. Grazie all'amministrazione del presidente Zingaretti per la concretezza e l'attenzione ai giovani e alla nostra città».

A fargli eco il consigliere delegato alle politiche giovanili Giuseppe Fortuna. «Un mese di lavoro ed un'accurata progettazione ci consegnano un'ottima occasione per sperimentare la nascita di una vera e propria impresa giovanile a servizio del territorio, dell'ospitalità, del turismo lento e lowcost, della produzione e dell'offerta culturale. Ai giovani saranno dedicati questi fondi con l'obiettivo strategico di convertire il convento San Lorenzo in un ostello della gioventù».