Allarme bomba in tribunale e scoppia il caos. Immediate le operazioni di messa in sicurezza e attuato il protocollo per le emergenze. Erano circa le 9 quando una telefonata anonima ha avvisato il centralino del.112 della presenza di un ordigno all'interno del Palazzo di Giustizia di piazza Labriola.

Immediatamente è scattato il protocollo previsto per queste situazioni e sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Cassino, i vigili del fuoco e la Polizia. Le forze dell'ordine hanno controllato lo stabile e nessun ordigno è stato rinvenuto. A quell'ora non erano, fortunatamente, tantissime le persone che si trovavano in tribunale. Dopo i controlli e le rassicurazioni le udienze sono riprese senza problemi.