Una strada spesso scenario di incidenti stradali. Da tempo i cittadini chiedono interventi di messa in sicurezza. E proprio per scoraggiare gli automobilisti indisciplinati è necessario adottare dei provvedimenti. Parliamo di via Stazione, una delle strade della città gigliata che più spaventa e scenario di diversi incidenti, tra cui anche mortali. I residenti lamentano soprattutto l'assenza di pubblica illuminazione e la segnalazione di una delle curve più pericolose.

Tempo fa erano state raccolte anche delle firme per la messa in sicurezza del tratto. All'attenzione l'installazione di dissuasori di velocità e pali della pubblica illuminazione. Numerose le polemiche dei residenti della zona, che da tempo chiedono interventi di messa in sicurezza per una arteria molto transitata.

L'appello
«Purtroppo molto, troppi, automobilisti percorrono via Stazione ad alta velocità. Non si rendono conto che ci sono abitazioni, attività commerciali, bambini e ragazzi che percorrono il tratto a piedi magari per andare o tornare da scuola. Da tempo chiediamo interventi. In un tratto manca completamente l'illuminazione. Basta farsi un giro al calar del sole per capire la pericolosità del tratto. Tratto tra l'altro diventato ancora più importante dopo il restyling della stazione ferroviaria e la vicinanza al casello autostradale e allo svincolo della superstrada Ferentino-Sora. Torniamo a chiedere a chi di dovere interventi per la messa in sicurezza. A spaventare anche una delle curve, vicino alle abitazioni. Le auto sfrecciano come impazzite». Forte, dunque, l'appello dei residenti di via Stazione che tornano a chiedere maggiore attenzione e sicurezza.