Sarà l'autopsia a chiarire cosa abbia provocato la morte di Guido Luciano, il giovane di 27 anni di Cassino deceduto intorno alle 4 della notte nell'abitazione familiare.

Secondo alcune indiscrezioni sembrerebbe che i carabinieri stiano ricostruendo le sue ultime ore di vita scavando anche nel mondo degli stupefacenti. Per poter comunque stabilire la causa del decesso sarà necessario disporre gli esami autoptici: con lui c'era sua madre che non ha potuto far altro che allertare 112 e operatori sanitari. Tutto inutile. Il giovane era molto conosciuto e la città è sotto choc. 

Città sotto shock per la prematura morte di Guido Luciano. Il ragazzo era conosciuto e i social si sono riempiti di messaggi di cordoglio. "Non si può morire a soli 27 anni" scrive una signora, un'altra, Giuliana, con toni più forti: "Venditori di morte spero che Dio vi punisca".

Le cause della morte sono ancora da accertare, si é ipotizzata un'overdose ma non c'è conferma. Sono apparsi già i primi manifesti funebri sui quali non è stata ancora scritta la data e il luogo dei funerali, probabilmente per permettere alle forze dell'ordine di mettere in atto tutti gli accertamenti per ricostruire la dinamica di quanto successo a Guido nelle ultime ore.

In un commento il signor Enzo scrive:" È un mese che vanno in overdose, non hanno ancora capito? Ci voleva un morto? Eccovi serviti". Una morte da chiarire che però ha scatenato in città e sui social un infuocato dibattito e un profondo dolore in chi conosceva bene il ragazzo. L'unica certezza resta comunque la prematura morte di un ventisettenne che aveva ancora tutta la vita davanti.

di: La Redazione

È stato trovato in casa senza vita dalla madre, poco dopo le 4 di questa notte, nella loro abitazione in via Garigliano. Il ventisettenne di Cassino, L. G., potrebbe essere stato stroncato da una overdose (accanto al suo corpo sarebbe stata trovata un a siringa) ma ci sono accertamenti in atto per chiarire le esatte cause del decesso.

Sul posto nell'immediatezza i Carabinieri della compagnia di Cassino e gli operatori del 118 che non sono riusciti a strapparlo alla morte. Indagini in corso.

SEGUONO AGGIORNAMENTI 

di: Carmela Di Domenico