Iniziata la "questua" per la festa in onore della "Madonna delle Rose" che anche quest'anno si svolgerà il 30 ottobre. I confratelli e le consorelle della confraternita gireranno per tutto il territorio di Piglio per la solita "questua".

Per questo fanno appello alla popolazione affinché ognuno possa dare il proprio prezioso e fattivo contributo per la riuscita della festa e per poter regalare una degna e decorosa celebrazione in onore della "Madonna delle Rose", anche in questi momenti difficili di congiuntura economica. Un appello, quindi, quello della confraternita alla popolazione affinché "ognuno possa dare il proprio prezioso e fattivo contributo per la riuscita della festa". Due sono, infatti, le feste annuali dedicate alla vergine sempre con il contributo della popolazione: il lunedì di pentecoste e il 30 ottobre, giorno in cui la popolazione commemora la liberazione dalla peste del 30 ottobre 1656.