Ancora una scritta offensiva nei confronti di Matteo Salvini. A distanza di 24 ore di quella apparsa ieri mattina in via Del Foro: "Ora e sempre resistenza, Salvini m....", questa mattina un'altra scritta violenta che incita all'aggressione e alla violenza contro il leader leghista.

La scritta, questa volta, rigorosamente verde (a differenza di quella di ieri che era rossa), probabilmente proprio per riprendere i colori della Lega, è apparsa in via Bonghi. Nel mezzo tra ieri e oggi c'è stato il raduno del Carroccio a Pontida, certamente ad alta tensione e dove gli insulti non sono mancati. Ma in ogni caso ieri sono stati gli avversari politici del Pd i primi a condannare il gesto.

Il subcommissario del Pd Sarah Grieco ha infatti messo in guardia: "Condanniamo senza se e senza ma gli autori della scritta nei confronti di Matteo Salvini. Non sono certo questi i modi e i toni della critica politica. Anzi. Il clima di odio ed intolleranza che questa scritta contiene, è tutto quello che combattiamo e che vogliamo lasciarci alle spalle.

Ricordiamo inoltre a questi signori della "resistenza" che imbrattare muri ed edifici pubblici è un reato, oltre che un atto da incivili". La scritta di questa mattina - è un caso, o forse no - è apparsa a pochi metri dal suo studio legale. Il clima d'odio, insomma, non sembra essere per nulla superato.