Una situazione di forte pericolo emersa ancora di più negli ultimi giorni a causa delle forti perturbazioni che hanno colpito il territorio. La provinciale di via Ravano torna al centro delle polemiche. Una strada che unisce i comuni di Pontecorvo, Pignataro Interamna e San Giorgio a Liri fino ad arrivare sulla superstrada 630 Cassino-Formia.

Le criticità che gli stessi cittadini hanno messo in luce sono molteplici. Tra le altre la mancanza di pubblica illuminazione che nelle ore notturne rende difficile la guida, l'assenza della segnaletica orizzontale e, ultimi ma non per importanza, il manto stradale. Proprio questo risulta sconnesso, con avvallamenti e buche che rendono critica la situazione. Negli ultimi giorni le forti piogge hanno messo in luce ancora una volta le criticità e la pericolosità del tratto stradale.
Per questo sono stati gli stessi cittadini a chiedere interventi immediati. E i primi cittadini dei comuni interessati si stanno già mobilitando.

«Sono cambiate le deleghe in Provincia in quest'ultimo periodo, ma mi attiverò immediatamente -ha affermato il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo- Invierò una lettera in Provincia per sollecitare la messa in sicurezza della provinciale con tutti gli interventi necessari. È fondamentale garantire la sicurezza dei cittadini che transitano su quella strada». Nel tratto che via Ravano incrocia il Comune di San Giorgio a Liri la situazione non è meno critica. Qui, infatti, all'indomani della tragedia del crollo del ponte dell'autostrada a Genova, avvenuto il 14 agosto 2018, è stato prima chiuso e poi solo parzialmente riaperto il ponte costruito dallo stesso ingegnere Morandi. Tuttora sussiste il restringimento della carreggiata che causa non pochi disagi alla popolazione e ai mezzi pesanti, ma anche agli automobilisti di passaggio.

Il sindaco di San Giorgio a Liri, Francesco Lavalle, fa quindi a sua volta appello alla Provincia di Frosinone. «Chiediamo l'attenzione dell'Amministrazione provinciale affinché sia riaperto definitivamente, in tempi brevi, il ponte Morandi». A lui si unisce il sindaco di Pignataro, Benedetto Murro, il quale però ha riconosciuto il lavoro di pulizia della strada svolto dalla Provincia, che sta per mettere a punto anche nuovi interventi nei punti strategici della viabilità che attraversa Pignataro.