Renato Bruson a Fiuggi. Lo straordinario baritono sarà presente in uno dei due appuntamenti che si annunciano molto interessanti e di elevato spessore culturale, previsti in calendario per i prossimi 3 e 4 settembre nel salone del consiglio comunale entrambi alle ore 18.
Martedì verrà proiettato il documentario "1200 km di bellezza": grazie alle immagini e alle riprese dell'Istituto Luce degli ultimi novant'anni, il film di Italo Moscati ci mostra il nostro paese dal Sud al Nord, la storia, la vita, e le caratteristiche dell'Italia. Un evento che vedrà la partecipazione del regista e del maestro Nicola Guerrini.

Il giorno successivo, sempre alle 18 e sempre nel salone del consiglio comunale, giungerà a Fiuggi il maestro Renato Bruson, tra i più importanti interpreti della lirica italiana e internazionale, il tutto nell'ambito del "Festival Maria Callas" nel quale Fiuggi dallo scorso anno è entrato a far parte a pieno titolo.

Come spiega l'assessore al turismo Simona Girolami, che gli eventi ha voluto e promosso, «l'obiettivo è quello di far sì che Fiuggi, in questo come in altri settori, torni a promuovere il bello, le eccellenze italiane nel mondo. Questi due eventi di grande spessore turistico-culturale si muovono in questa direzione ed a questo puntano».

In effetti avere a Fiuggi Renato Bruson, tra i massimi interpreti di tutti i tempi delle opere di Donizetti, Massenet, Verdi e Puccini, è un onore ed un privilegio.

Italo Moscati è autore e regista Rai di programmi come "Tema" "Epoca", "Tempo", "C'era una volta la tv". Nel 1996 diventa vicedirettore di RaiEducational. È insegnante di storia all'Accademia dell'arte e del costume di Roma, gestisce corsi sullo spettacolo e sui mass media in numerose università italiane e all'estero.

Sul direttore d'orchestra Nicola Guerrini c'è poco da dire. A lui la palma e il titolo di "fiuggino honoris causa" perché tutto questo in gran parte si deve a lui.