Un dipendente dell'area di servizio Casilina Est è stato aggredito nella notte tra giovedì e venerdì. L'uomo avrebbe raccontato di essere stato vittima di due persone. Sul posto gli agenti della polizia stradale coordinati dal comandante Giovanni Cerilli.

Non sarebbe il primo episodio del genere registrato nell'area di sosta, già un altro dipendente fu coinvolto in una circostanza simile alcuni mesi fa. L'uomo, originario di teano, è stato trasportato al Pronto soccorso dell'ospedale Santa Scolastica per le cure del caso. Avrebbe riportato, infatti, delle ferite all'addome. Non è in pericolo di vita, è stato dimesso con una prognosi di due giorni. Indagini in corso degli uomini della polizia stradale che dovranno ricostruire quanto accaduto.