Decide di regalare un cane a un familiare che festeggia il compleanno. Un bellissimo labrador lo aspetta per essere portato dal suo padrone. Raggiunge un comune pontino dove lo acquista, ma durante il viaggio di ritorno fa sosta a Terracina. Lui scende dall'auto, resta fuori diverso tempo, sembrerebbe per salutare un'amica in vacanza (anche se sostiene di essere stato da uno zio che però avrebbe negato di averlo incontrato), ma dimentica l'amico a quattro zampe. Sotto il sole, dentro alla macchina, a una temperatura superiore ai 30 gradi.

Cucciolo messo in salvo grazie all'intervento dei passanti che hanno chiamato le forze dell'ordine. Per l'uomo, un professionista di Frosinone, M.S.,  è scattata la denuncia per maltrattamenti di animali. Il ciociaro ha ricevuto l'informazione di garanzia dalla Procura della Repubblica di Latina.

Secondo una ricostruzione l'uomo ha pagato anche una importante cifra per comprare il cucciolo da regalare a un parente. Ma lo ha dimenticato in auto mentre era con un'amica.

Il cane ha iniziato ad abbaiare insistentemente, poi il silenzio. I passanti hanno capito che qualcosa di grave era accaduto e così, increduli, si sono avvicinati al veicolo. E dentro il mezzo hanno visto il cane, ormai in stato comatoso. Immediatamente sono stati contattati i carabinieri e i vigili. Intervenuti, hanno forzato lo sportello dell'auto e salvato l'animale che era nella parte posteriore del veicolo.

Il cucciolo è stato quindi soccorso e affidato a una idonea struttura. Quando il frusinate è andato a riprendere la macchina ad attenderlo c'erano le forze dell'ordine e diversi passanti che avevano lanciato l'allarme. Il cinquantenne ha rischiato anche il linciaggio dalle persone che alla vista dell'animale in stato comatoso, privo di sensi e con la lingua di fuori, sono rimasti sconcertati.

Come detto, il professionista ciociaro ha perso quindi l'animale che aveva comprato per regalarlo a un parente e nei suoi confronti è scattata la denuncia per maltrattamenti di animali. Nei giorni scorsi ha ricevuto l'informazione di garanzia dalla Procura di Latina