È stato arrestato a Vicenza per spaccio di droga, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Clement Irabor, ventiseienne nigeriano, nascondeva palline di eroina e cocaina nelle tasche dei pantaloni e in bocca. Bloccato dagli agenti ha reagito violentemente fratturando, con un calcio, la mano a un poliziotto. L'uomo, richiedente asilo in Italia dal 2016, era già stato segnalato per comportamenti violenti in una comunità di accoglienza di Frosinone. Era stato, inoltre, denunciato per reati contro la persona.

Nonostante il tentativo di divincolarsi da parte del ventiseienne, gli agenti sono riusciti a bloccarlo ed è scattato l'arresto. La droga, oltre sette grammi oltre alle palline che nascondeva, è stata sequestrata.