Fiamme all'aeroporto di Aquino. Ieri pomeriggio alcuni ragazzi si sono accorti del fumo e sono intervenuti immediatamente. Hanno contattato i vigili del fuoco che sono arrivati sul posto con tre mezzi. I giovani, per spegnere l'incendio, si sono dati da fare utilizzando tutti i mezzi a disposizione, anche bottiglie di acqua. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Aquino e il sindaco.

«Qualche "scellerato" ha pensato bene di appiccare il fuoco all'aeroporto -ha dichiarato amareggiato il primo cittadino Mazzaroppi- Devo ringraziare due giovani e responsabili ragazzi della nostra città che, con tempestività, hanno allertato i vigili del fuoco, me e il comandante dei carabinieri». «Questo gesto, oltre al loro impegno personale, ci ha consentito di mettere in sicurezza la discarica Pilozze lambita dalle fiamme e altre aree sensibili -ha evidenziato il sindaco- Ringrazio, ovviamente, le sei squadre di vigili del fuoco intervenute, il maresciallo Parrillo, i volontari di Piedimonte e faccio un plauso a Biagio Tedeschi e Denis Sardellitti. Questo genere di episodi vanno puniti. Purtroppo non è il primo incendio sospetto che si è registrato in questi giorni. Abbiamo ricevuto delle segnalazioni da parte di cittadini che avrebbero visto un gruppetto di persone girare in bicicletta. Non so di che origine sia l'incendio all'aeroporto, che tra l'altro è stato anche di grave entità, ma se dovesse essere accertato che sia di origine dolosa allora sarebbe cosa ben più grave. Le fiamme sono arrivate a pochi metri dalla discarica che si trova nella zona, se il rogo avesse interessato anche quell'area il danno sarebbe stato ben più grave e oggi non staremmo a parlare, quanto piuttosto a gestire un'emergenza».