Nell'ambito del rafforzamento dei servizi di prevenzione e controllo del territorio in concomitanza del periodo estivo, in esecuzione di ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere dell'autorità giudiziaria, due equipaggi della Volanti, hanno sorpreso nella propria abitazione un noto pregiudicato (M.L.), con precedenti per reati in materia di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio, in particolare rapine, al quale è stata notificata la misura custodiale ed in esecuzione della stessa è stato condotto in carcere.

Lo stesso soggetto era stato tratto in arresto recentemente, sempre da personale delle Volanti, poiché colto nella flagranza del reato di furto con destrezza (scippo) ai danni di una donna di Frosinone. Annovera a suo carico anche diverse misure di prevenzione. Successivamente, un cittadino albanese (M.E.), responsabile di gravi reati, quali rapine e furti, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, all'atto del controllo non è stato trovato all'interno dell'abitazione, come prescritto dal giudice, ma vi aveva fatto rientro successivamente, pertanto è stato denunciato per il reato di evasione.