Un tavolo di concertazione urgente che coinvolga tutte le componenti economiche della città. È quanto chiede all'amministrazione il presidente di Feder Alberghi Fiuggi e Provincia di Frosinone, Bruno Della Morte. «Siamo qui a certificare -spiega il numero uno degli albergatori- quanto da anni andiamo ripetendo, rimanendo purtroppo inascoltati dalle varie amministrazioni che si sono succedute alla guida della città», inizia così il suo intervento.

«I dati registrati nelle presenze alberghiere nel mese di agosto in corso -prosegue Della Morte- e nei mesi che l'hanno preceduto, con le previsioni del prossimo settembre già all'insegna di lacrime amare, la notizia che diversi colleghi cesseranno l'attività in via definitiva a fine stagione e con essi anche diverse negozi, disegnano scenari da assoluto allarme rosso».

L'appello.
«Necessitano interventi e "cure" urgenti. Fiuggi sta scivolando lentamente e inesorabilmente fuori dalle destinazioni turistiche. Bisogna agire in fretta e lo dobbiamo fare tutti insieme».
Un vero grido d'allarme quello di Della Morte. «Serve un piano strategico complessivo del quale vogliamo essere attori, che vada oltre il semplice processo di privatizzazione di ATF che potrebbe risultare, alla fine del percorso, insufficiente alle esigenze della città. Con il progetto "Latium" abbiamo tracciato delle linee guida. Un contenitore che lascia ampio spazio ad investimenti privati a condizione però che vengano a crearsi gli strumenti necessari a favorire gli investimenti in settori strategici come il benessere, e quel turismo sostenibile che più in generale guarda verso la new economy».

La speranza.
«Ci sono dei segnali che lasciano ben sperare -chiude Della Morte- come quelli che giungono dal Grand Hotel Palazzo della Fonte o dall'Hotel Centrale. Anche qui però dobbiamo chiederci tutti insieme; quando arriveranno quei turisti, fuori dalle strutture nelle quali soggiorneranno quale città troveranno ad accoglierli soprattutto nel periodo invernale?». Una fotografia a tratti spietata ma drammaticamente reale.