Rotoballe di fieno a fuoco nella notte in contrada Tofe a Ferentino. Ci risiamo. La zona dalla quale è stata inoltrata la richiesta di aiuto ieri mattina, intorno alle 4, è stata raggiunta da squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Frosinone, che si sono messe subito al lavoro per spegnere il fuoco. Di solito, quando c'è di mezzo il fieno, si sente parlare di autocombustione, ma ci sono molti dubbi in merito a tale fenomeno naturale. Non è la prima volta quest'anno che divampano incendi di balle di fieno a Ferentino, soprattutto nel quartiere Tofe.

In quest'ultima circostanza sarebbero una trentina i balloni che hanno preso fuoco, sprigionando anche tanto fumo che ha raggiunto le abitazioni più vicine. Hanno impiegato un paio d'ore i pompieri per avere ragione del fuoco e del fumo irrespirabile. Ovviamente il rogo ha causato danni al proprietario del fieno e disagi nella zona, per non dire dell'ormai incessante inquinamento ambientale. Il mese scorso più o meno stesso scenario alle Tofe, in zona Colle Castello. In quel caso andarono in fumo una cinquantina di rotoballe, all'alba verso le 5, sicché una fitta cappa bianca accompagnata dall'aria irrespirabile, avvolse una vasta area e non fu un buon risveglio per gli abitanti del luogo, alcuni costretti ad uscire di casa di buon'ora dopo essere stati svegliati dall'odore acre.

A luglio scorso gli incendi di rotoballe di fieno interessarono zone diverse di Ferentino, facendo insospettire alquanto.I pompieri infatti oltre al quartiere Tofe, intervennero in contrada Montecchie, in zona Bonifica e altrove. Diverse le ipotesi azzardate. Non sono da escludere dispetti, anche perché l'autocombustione potrebbe avvenire, molto raramente, nel caso in cui il fieno fosse coperto da teli di plastica. A meno che non si tratti di piromani del fieno. Indagano le forze dell'ordine sulla serie di incendi.